Ciccioni

curiosi ad oggi

Magri

connessi ieri
376

Magri

connessi attualmente
3

Futuri Magri

che si connetteranno

"Si, lo so a cosa sta pensando,
che il mio atteggiamento è poco professionale...
Ma se le va è così, altrimenti l’alternativa
è rimanere ciccione! Ci rifletta, essere umano
leggermente in sovrappeso!

La cultura ha un costo, ma in Filosofia Alimentare non si paga

blog

PROGETTO EUROPA

PROGETTO-EUROPA

LUCIO PRESTA,IL BIG,ESCE ALLO SCOPERTO(MAGRO)!

ART-Oggi-W2

Progetto Salute 1

HOME01b

Progetto Salute 2

HOME02

Progetto Salute 3

HOME03

Progetto Salute 4

HOME04

Gaber “l’obeso”

51 Risposta

  1. annamaria

    vi ringrazio anticipatamente della risposta. La stelvia può essere usata ?

  2. Monica

    Buongiorno, un amico mi ha fatto conoscere la filosofia alimentare del dr. Lemme. Me ne ha parlato con molto entusiasmo, ha perso 45 kg ed è molto felice e sta bene. Quello che mia ha colpito e fatto riflettere è il fatto di trovare benessere fisico e salute con il cibo: cosa a cui credo molto ma vorrei sapere nel caso di malattie croniche come la sclerosi multipla che aiuto/beneficio potrebbe dare questa filosofia alimentare? Grazie , please fatemi sapere

  3. Ogni giorno è esplorazione sempre meglio… sto studiando la bellezza…e…ho capito che se ricerchi una cosa…non la trovi anche se ce l’hai davanti…perché parti con l’aspettativa di trovare ciò che cerchi… se invece vai…parti e vai…tutto diventa motivo di stupore…CHE MERAVIGLIA!!!!

  4. ANDREA… TUTTO QUESTO È REALTÀ O È UN SOGNO?!
    Curarsi con il cibo…questa è EVOLUZIONE, questo è Ri-tornare alla natura di cui siamo parte!
    ACCADEMIA DI FILOSOFIA ALIMENTARE: NON SONO A DIETA MI CURO COL CIBO, CONSAPEVOLMENTE E RESPONSABILMENTE!!!
    Ad Maiora!

  5. andrea peralia

    Buongiorno a tutti,…un attacco di gotta acuta, sopravvenuta a causa di fortissime tensioni da stress…il dolore acuto e l’impossibilità di svolgere le mie più semplici abituali funzioni, tanto da costringermi a rivolgermi al mio medico di fiducia, il quale mi prescrive un farmaco, il più comune…COLCHICINA LIRCA. con un dosaggio di una compressa da 1 mg ogni pasto principale….effetti collaterali:
    Il dolore acutissimo si affievolisce, mentre una dissenteria prende il sopravvento 8 alle 12 scariche per 5 giorni…ero ridotto un cencio!!!

    Oggi 13 agosto 2014…mi curo da 35 giorni con il cibo grazie al Dott. Lemme, la gotta e quasi sparita!…la dissenteria sparita a secondo giorno in cui ho iniziato la dieta alimentare vegetariana, sono diminuito di peso di kg. 9, e la mia sciatica ringrazia! da ieri finalmente ho ripreso le mie lunghe passeggiate e qualche giro in bici! si ritorna a vivere!
    Grazie Dott. LEMME:
    Andrea Petralia.

  6. Ivana

    Mi rivolgo a me stessa “in primis” e a chiunque incappi nella lettura distratta o attenta di queste poche righe…
    Ordine del giorno e dei prossimi secoli a venire, AMARMI, RI-SCOPRIRMI, RE-INVENTARMI! Fare della mia vita un vestito sempre nuovo e colorato (anche perché qui in Accademia i cambiamenti fisici sono un continuo, in meglio), e tocco di volata l’invito di Luigi, nello sperimentare giorno per giorno il Ri-trovarsi e Ri-scoprirsi esseri nuovi, dentro e fuori, come?
    TUTTO PARTE DAL CIBO, LA GUARIGIONE DEL CORPO E L’EVOLVERSI DELLA DINAMICA MENTALE…che finalmente ha davvero Ri-trovato DINAMICITÁ.
    AD MAIORA SEMPER,

  7. luigi

    Egr. Cadetti,

    vorrei partecipare con Voi Tutti il mio rinnovato benessere. Solo dopo numerosi anni di sacrifici e plurimi titoli, riversati in un lavoro pubblico, gratuitamente , senza sosta,con risultati ancora oggi non eguagliati, naturalmente certificati da enti “superiori”, e che mi ha ripagato con plurime accuse e denigrazioni personali, peraltro reiteratamente, soltanto oggi , riesco a concentrarmi e a stare bene con me stesso . Naturalmente per poter proseguire oltre . Dopo aver , solo attraverso sms, disturbato l’artefice di cio’ , per essere sicuro che era anch’egli al lavoro, mi ha risposto: ” e’ un peccato sprecare il tempo”.Come sempre stava lavorando e dava l’esempio. E io che pensavo di esser un matto, rispetto alla moltitudine, sol perché stavo cercando di lavorare. Inutile proseguire oltre. Grazie Dr. Lemme che mi hai fatto ritrovare me stesso. Era un pezzo che l’avevo perduto.Grazie anche per aver creduto in me, a distanza di tempo e di spazio, anche se non più ai vertici : di cosa poi non ne sono sicuro.Ma forse in questo ha contribuito il fare troppo bene il proprio lavoro ed esserne orgoglioso. Ma gli altri non erano ancora pronti.Ecco il perché ho iniziato questo encomio rivolgendomi ai Cadetti.Essi hanno accettato la sfida di andare contro corrente e pregiudizio degli altri. Gli unici che potranno condividere, questa mia condizione ed il senso della presente.

    Buona giornata.

    Luigi

Inserisci Messaggio


× 8 = quaranta