L’unico sito ufficiale del Genio dr.Lemme

SCARICA L’APP. RIVOLUZIONE DIMAGRANTE

app-rivoluzione-dimagrante

da oggi il nuovo libro del DR. LEMME ‘LA RIVOLUZIONE DIMAGRANTE’ (ed. Mondadori)

LA-RIVOLUZIONE-DIMAGRANTE-M

PER I CADETTI: ASSUMO 6 PERSONE. ASTENERSI FANNULLONI

offro-lavoro

Dalla bulimia si guarisce mangiando a sazietà – dr.Lemme

CUCINO IO – PROFILO PRIVATO

CADETTI HO CREATO PER VOI E PER IL VOSTRO SUCCESSO IL PROFILO PRIVATO DOVE POTRETE GESTIRE IL VOSTRO PERCORSO.
IL SISTEMA VI DICE QUALI SONO I CIBI CHE FANNO DIMAGIRE

CLICCA QUI PER LA VIDEO-GUIDA

PROFILO-PRIVATO

PER CHI UTILIZZA IL “SCEGLI TU” POTRA’ INSERIRE SIA I CODICI PRODOTTI DI FILOSOFIA ALIMENTARE CHE I CODICE CHE TROVA CLICCANDO SU “SCARICA CODICI PRODOTTI”

LEGGI ALTRE TESTIMONIANZE IN “DIO TI HA CREATO, LEMME TI MODELLA”

savazzi

ANDREA:”Per 39 anni ho tentato di perdere peso con i metodi ‘classici’ della medicina ufficiale, prendendo anche vari farmaci, per 8 mesi ho avuto persino il ‘palloncino’ ma senza nessun risultato, finchè il 1° agosto del 2013 ho incontrato il dr.Lemme e finalmente la mia vita è cambiata. Ho perso peso mangiando ogni giorno a volontà e ogni giorno la bilancia mi dava un risultato costante e certo. Un giorno sì e un giorno no sentivo il dr.Lemme al telefono e ho imparato che l’alimentazione è altamente personalizzata. Pensate, io ho perso i miei 95 kg facendo il percorso VEGETARIANO! Muovete il ‘lato B’ e agite altrimenti rimarrete ciccioni, io sono la prova che Filosofia Alimentare è l’unico percorso esistente al mondo che ti fa dimagrire in salute, velocemente e mangiando a sazietà. Contattatemi pure nel mio profilo Facebook ANDREA SAVAZZI”.

L’UOMO CHE SUSSURRAVA AI CICCIONI – I SEGRETI DI FILOSOFIA ALIMENTARE

libro

E’ doveroso avvisarLa del rischio che la lettura del mio libro comporta: potrebbe portarLa a una presa di coscienza della verità e renderLa consapevole di quanto sia stato preso per i fondelli dalla nascita fino ad oggi.

Con questo libro è iniziata un’era evolutiva in campo medico – scientifico …e non solo.

 

DISPONIBILE NELLO STORE

MONDO LEMME – EDITORIA

GIOCA CON IL LABORATORIO QUIZ DEL DR.LEMME

LABO-QUIZ-HOME

790 Risposta

  1. munteanu tincuta

    Buon giorno!sono rumena è non so scrivere coretto ,pero penso che mi capite.ho comprato il libro di dott. Lemme ,LO GUARO SEMPRE ..VOGLIO DIMAGRIRE ANCHE IO CON LA SUA DIETA PERO NON SO COME DEVO FARE A INCONTRARLA…OPPURE MI METTO A DIETA CON QUELLO CHE HO TROVATO IN LIBRO.?..VOI COME AVETE FATTO INCONTRARLO??AIUTATEMI PER CORTESIA ..HO 53 ANNI SOFRO DI PRESIONE ALTA,COLESTEROLO ALTO,. ECT..DI DOVE DEVO COMINCIARE….HO 90 KG. è 1.64 M..VI RINGRAZIO CON TUTTO IL CUORE!!!

  2. Sabrina

    Salve scrivo dalla Sardegna ed avrei circa 20 kg da perdere volevo sapere da qualcuno di voi se L app funziona e se si hanno gli stessi risultati recandosi a desio .. grazie per chi vorrà rispondermi..

  3. Ely

    Per quanto mi riguarda sto’ affrontano questa filosofia alimentare con determinazione,ho iniziato il19/1 e ad oggi 5/2 ho perso Kg.3,200 ,adesso mi chiedo ma sarà normale questa perdita di peso,a volte per 2 giorni il peso è lo stesso.Stò facendo alla lettera(,quasi maniacalmente) tutto quello che il Dottor.Lemme mi suggerisce ogni 2 giorni attraverso l’App..Io non sò se sono sulla strada giusta ,se anche a qualcuno di Voi è successo di perdere questo peso in questo numero di giorni…sarà poco????o sarà normale?(visto che non tutti calano alla stessa maniera) Ely

  4. Ignazio

    Egregio dott. Lemme.
    Vorrei sapere se, attraverso la sua filosofia alimentare, è possibile ridurre la percentuale di grasso corporeo dal 11 al 6%. Ho necessità di raggiungere questo risultato in previsione di una esibizione di figure over 40. Può essere utile dirle che mi alleno almeno 4 volte a settimana ad alta intensità e sono alto 177 cm e peso 76kg
    Cordiali saluti
    Ignazio

  5. Umberto

    Salve a tutti, come promesso nella precedente email vi comunico quanto segue :Ho concluso la prima fase e ho fatto le analisi di controllo, tutto okay, anzi mai avuto analisi così perfette. Ho perso 10 kg. ed ho iniziato la fase due di mantenimento. Complimenti per i menù settimanali buonissimi grazie doc.
    Dopo l’ iniziali dubbi e preconcetti dei miei familiari ora si sono ricreduto e sono entusiasti, infatti con le dovute differenze apprezzano tantissimo le ricette del programma e mi chiedono cosa mangiamo oggi?.
    Forza doc. Noi siamo tutti con te e diventiamo sempre di più.
    Un saluto.
    Per Letizia: si affidi con fiducia al doc. cioè per raggiungere gli obiettivi segua alla lettera le istruzioni.

  6. Alberto

    Caro Gianpiero da Seregno concordo con lei sulla questione della attività fisica, se rileggesse il mio post vedrebbe che diciamo le stesse cose, ovvero che a parte nella fase “di attacco” (per ragioni biochimiche e ormonali evidenti) l’attività fisica è una ottima cosa.
    Invece mi permetto di farle notare che definire come dice lei “screening preliminare” gli esami del sangue lasciati al buon senso del paziente mi sembra a dir poco raccapricciante.
    In primis perché il paziente non è tenuto a conoscere e sapere i valori del sangue che deve ricercare e valutare, ed inoltre perché questi ultimi vanno interpretati in modo corretto, se no è inutile.
    Come ho scritto nel precedente post per poter svolgere un inquadramento del paziente è necessario praticare una anamnesi (un colloquio preliminare atto a conoscere la storia del paziente, ad indagare possibili sintomi o segnali di patologie) una ipotetica diagnosi, un esame obbiettivo (nel quale si valuta lo stato di salute del paziente, la semeiotica e le caratteristiche fisiche del paziente) e se necessario esami ematochimici sopratutto in pazienti complessi.
    Tutte queste procedure (ad eccezione degli esami ematochimici) sono svolte dal tempo di Ippocrate e Galeno, ove la semeiotica era ancora più preponderante di oggi proprio perché erano assenti gli esami strumentali, pensi che addirittura per valutare la presenza di un ipotetico diabete il Medico assaggiava le urine del paziente per verificarne la dolcezza.
    In quanto alla questione da lei posta sulla “evoluzione” mi sembra un discorso estremamente sterile perché ciò che afferma è una semplice opinione contestabile non solo nel merito ma anche alla radice, sia dal punto di vista scientifico che evoluzionistico. (tanto per cominciare dovrebbe capire cosa significa evoluzione, che già le porterebbe via qualche anno)
    Tenendo ben presente che parlare di evoluzione in questi termini è ridicolo in quanto è un argomento ancora aperto, ricco di punti di ombra (epigenetica etc..) e molteplici teorie.
    L’evoluzione, lo sviluppo alimentare, la filologia antropologica e sociale sono materie vastissime, ricche di sfaccettature dettate anche dalle diverse aree geografiche, popolazioni e dalle diverse fonti, tenga presente che in università mi sono occupato molteplici volte di seguire studi scientifici e tesi di studenti dedicate proprio a questi temi e ridurle in due righe come ha fatto lei mi sembra veramente riduttivo, depauperante e devastante.
    L’obiezione poi che non vi fosse ipercolesterolemia e diabete ai tempi della preistoria è fantastica, giuro, sembra di ascoltare un bimbo privo della logica elementare, cioè mi scusi LEI STESSO mi ha appena detto che NON vi erano esami del sangue: sicché come fa a sapere se v’era ipercolesterolemia e diabete o no????! E’ MAGO!?!?
    Calcolando poi che l’aspettativa di vita media era circa il 40% in meno di oggi mi può spiegare su quali basi lei può conoscere le condizione cliniche, ematochimiche o metaboliche degli uomini preistorici e le loro ragioni di morte, se non quelle traumatiche portateci in evidenza dai reperti archeologici???
    ….La prego ci illumini…
    Purtroppo il Sapere di NON Sapere è una ricchezza troppo rara per essere posseduta dai più.
    La “verità” (con la V MINUSCOLA) è più comoda, fà più chiasso, acceca ed è sicuramente più semplice!!!
    Detto ciò ritorno a dire che concordo pienamente con l’analisi biochimica, metabolica ed endocrina applicata alla alimentazione della “filosofia alimentare” dal Dottor Lemme e mi dispiace che molti colleghi non vogliano entrare nel merito ma preferiscano nascondersi dietro un dito attaccandolo personalmente invece di confrontarsi costruttivamente.
    Cordiali saluti,
    Dott. Alberto

  7. Paolo

    Le riviste, i giornali, la radio e le TV sono pieni di “consigli come alimentarsi” Ma come mai in questi casi si lasciano le cose come stanno mentre Il Dr. Lemme viene attacato? Le merendine per colazione piene di zuccheri vengono pubblicizate e tollerate. Mentre un piatto di Pasta per colazione sembra pregare l`anticristo. Chi attacca il Dr. Lemme e vuol fargli del male in realtà lo fa e se stesso, i suoi cari e la prossima generazione. Eliminare il Dr. Lemme equivale ad eliminare gli Spagetti o altri cibi sani per colazione e favorire biscotti, biscottini e dolci per colazione. É piu` che chiaro che dietro cio cé soltanto l`aspetto economico. Tocca il portafogli di qualcuno e vedi come si ribella. Tocca il portafogli dell`industra farmaceutica e degli psichiatri e vedi cosa succede. Piu lampante di cosi`? Per citare Super Lemme: SVEGLIATEVI!!! In realtà e che dietro la Pschichiatria e l`industria Farmaceuticha ce un piano diabolico per mantenere il mondo malato. Le dimensioni sono troppo grandi da poter accetare e credere. Noi non riusciamo a credere a tanta cattiveria. Ma basta togliersi gli occhiali rosa e guardarsi intorno. Un bambino che muore si riesce a realizzare, il dolore che si sperimenta e la prova di aver realizzato l`accaduto. Quando poi ne sono a centinaia, stranamente ce ne accorgiamo di meno e questo succede perche il dolore che proverenmmo sarebbe insopportabile. E come non volerci credere a non volere accettare l`accaduto. E allo stesso modo si riesce ad accettare che qualcuno si é ammalato e sta per lasciarci a causa della cattiva alimentazione che gli e stata data. Mentre non riusciamo ad accetre la realta che ci sono stramiloni nelle stesse condizioni e tanto meno che qualcuno lo sta facendo a scopo di lucro. Se non ci riesci é perche sei troppo buono e da buono non puoi immaginare che qualcunaltro sia capace di fare cio che tu non faresti mai. Avvelenare piano piano!

Lascia un commento


− 5 = due